Zhōngqiūjié

La festa di metà autunno (cinese tradizionale: 中秋節T, 中秋节S, ZhōngqiūjiéP, conosciuta anche con i nomi di Festa della Luna, Festa delle Torte Lunari o Festa Zhongqiu, è una festività celebrata dal popolo cinese secondo il calendario lunare[1].

La prima descrizione della Festa pervenutaci è contenuta nei Riti di Zhou, una raccolta di rituali databile alla dinastia Zhou occidentale, scritta circa 3.000 anni fa[1]. Pare, tuttavia, che la celebrazione sia divenuta massimamente popolare durante i primi anni della dinastia Tang[1]. La Festa viene celebrata il quindicesimo giorno dell'ottavo mese del calendario cinese, che secondo il calendario gregorianocade tra la seconda metà di settembre ed i primi giorni di ottobre, in un periodo piuttosto vicino all'equinozio d'autunno[1]. Nel 2006 il governo della Repubblica Popolare Cinese ha nominato la Festa "eredità culturale intangibile", mentre nel 2008 è stata resa festa nazionale cinese[1]. È anche festa nazionale della Repubblica cinese.

La festa di metà autunno è una delle festività più importanti del calendario cinese, subito dopo la Festa di Primavera (o capodanno cinese) ed il solstizio d'inverno[1]. Ad accompagnare le celebrazioni figurano alcune tradizioni culturali od usi regionali, tra cui:

  • La consumazione dei mooncakes, o torte lunari;
  • In alcune parti della Cina, si tengono delle danze per aiutare i giovani a trovarsi un partner. "Una alla volta, le giovani donne vengono spinte a lanciare tra la folla i propri fazzoletti. Il giovane che raccoglierà il fazzoletto di una ragazza e glielo renderà avrà una chance di iniziare una storia d'amore";
  • Si usa portare lanterne accese, accendere lanterne su alte torri oppure farle volare;
  • Si brucia dell'incenso in onore di divinità quali Chang'e, la dea della luna;
  • Nel sud della Cina, soprattutto nelle zone di Canton, Hong Kong ecc, si usa appendere delle lanterne su dei pali di bambù, per poi posizionare questi ultimi su un punto elevato come tetti delle case, terrazzi o alberi;
  • Si collezionano petali di tarassaco per poi distribuirli equamente tra i membri della famiglia;
  • Si pratica la Danza del leone;
  • L'icona tradizionale è il "coniglio lunare".